Ci si può salvare senza Maria?

del 21 maggio 2018

A questa domanda dobbiamo rispondere con un altro quesito: si può forse vivere senza una madre? Gesù ci ha affidati a Lei perché avessimo sempre un abbraccio materno...

 

“In quel tempo, stavano presso la croce di Gesù sua madre, la sorella di sua madre, Maria madre di Clèopa e Maria di Màgdala. Gesù allora, vedendo la madre e accanto a lei il discepolo che egli amava, disse alla madre: «Donna, ecco tuo figlio!». Poi disse al discepolo: «Ecco tua madre!». E da quell’ora il discepolo l’accolse con sé”.
Non c’è molto da aggiungere alla scena raccontata dal vangelo di Giovanni. È lo stesso Giovanni presente in quella scena. È lui l’esecutore testamentario di Cristo, colui che ha la fortuna di disporre dell’unico vero tesoro che Cristo abbia mai avuto nella Sua vita terrena: Maria Sua Madre. Dalle mani di Giovanni in poi, di mano in mano, questa Madre ha attraversato tutta la storia e tutta la Chiesa ed è divenuta davvero la Madre della Chiesa.

Ovunque c’è un discepolo, lì c’è anche la Madre, perché è volontà di Cristo che Sua Madre ci faccia da madre. E una madre sa esserlo soprattutto nell’ora della prova e nell’ora del buio. Si comprende allora come mai nella preghiera dell’Ave Maria noi fin da bambini ripetiamo: “prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte”. È il nostro modo di ricordarci che tutto quello che viviamo qui è contenuto, per volontà di Gesù stesso, nell’abbraccio della Madre. Ci si può salvare senza Maria? Io risponderei con un’altra domanda: Si può vivere senza una madre? Si, si può; ma quanto è difficile.
Ma ricorda che se sei in Croce, lì sotto c’è certamente Lei.

 

Luigi Maria Epicoco

https://it.aleteia.org

  • testo
  • articolo
  • luigi maria epicoco
  • riflessione
  • meditazione 
  • vangelo
  • maria
  • madre
  • maternità
  • gesù
  • fede
  • maggio
  • dolore
  • adolescenti
  • giovani
  • adulti
  • animatori
  • educatori
  • catechisti

 


Associazione Donboscoland // Via dei Salesiani, 15 - 30174 Venezia Mestre – VE
C. F. 91013720288 - P. i. 04151280270 // Codice Registro Regionale Organizzazioni di Volontariato "VE0230"

 Made with love by   /  Powered by 

PRIVACY